Rilassamento guidato attraverso l’ipnosi

Ci sono molte tecniche per rilassarsi e molte di queste si possono fare eseguendo appunto alcune tecniche guidate, chi usa la meditazione, altre tecniche che seguono la terapia del sonno, psicoterapia farmacologica, oppure il rilassamento guidato con le tecniche ipnotiche, o meglio in questo caso autoipnosi.

Solitamente ci si orienta verso il rilassamento guidato quando si hanno problemi di stress, oppure anche difficoltà nel dormire, anche se in genere le due cose spesso sono associate. Lo stress affligge gran parte della popolazione occidentale, questo è un dato ormai conclamato da anni ed è dovuto essenzialmente da fattori legati allo stile di vita, al lavoro e alle attività frenetiche di tutti i giorni.

La non cura dell’ipnosi

Il rilassamento guidato, anche se di terapia si tratta, non prevede alcun farmaco, ma solo l’uso di tecniche ipnotiche da fare seguiti e guidati da un esperto che indurrà attraverso appunto l’ipnosi a uno stato di rilassamento mentale, fino a farlo diventare uno status permanente.

In genere lo stress è la somma di quello che ci accade ogni giorno, moltiplicato per l’elaborazione mentale che generalmente tende a controllare tutto anche quello che non è possibile controllare, da qui la nostra mente amplifica il tutto inducendoci in una “gabbia mentale” piena di tensione.

La mente è il motore della nostra vita

Una mente rilassata e razionale, che non si fa prendere dalle ansie, pensieri e paura, consentirà una vita sicuramente più serena e senza stress.

Capire quali sono le priorità e associarle alle possibilità reali di controllo, eviterà alla nostra mente di elaborare pensieri dannosi e inutili, di fatto, evitando ogni fonte di stress.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *