Tipologie di tumori nel cane e le possibili cure

Come accade per gli umani, purtroppo anche i cani possono essere colpiti da varie forme di tumore e capirne la presenza non è sempre facile, così come individuare una cura per il tumore nel cane può essere un processo abbastanza difficile.

Per esempio, la leucemia è una forma di tumore abbastanza ricorrente nei cani che colpisce il midollo osseo ed i globuli bianchi presenti nel sangue.

Altri tipi di tumore che colpiscono con frequenza i cani sono quelli alla pelle ed alle ossa, seguiti poi dal tumore ai polmoni, ai genitali, ei reni ed alla tiroide.

Sintomi del tumore nel cane

Anche se non è semplice capire quando il cane sta sviluppando un tumore, ci sono determinati comportamenti che possono mettere in guardia il padrone:

– Cambiamenti nelle abitudini quotidiane che riguardano il bere, il mangiare il modo ed i tempi in cui fa i bisogni, etc.

– Sviluppo anomalo di cisti e forme sul corpo del cane

-Perdita o aumento repentino del peso

– Debolezza che si manifesta con perdita di entusiasmo nei confronti delle attività fisiche

– Comparsa di dolori in determinati punti del corpo

Per esempio, le femmine possono sviluppare tumori alle mammelle che si manifestano attraverso la comparsa di protuberanze vicino alle stesse, mentre i tumori alle ossa spesso si distinguono grazie ad un gonfiore che si crea in prossimità della testa, della mandibola o sulle zampe.

In quanto ai tumori nel cane agli organi interni, normalmente uno dei primi campanelli d’allarme arriva dalla perdita di appetito e di peso del cane, mentre delle ferite che non si cicatrizzano spesso indicano la presenza di un tumore alla pelle.

 

Tumore nel cane – cure

Come accade anche nel caso degli esseri umani, anche per curare il tumore nel cane sono terapie basate su radio e chemioterapia, ma anche tanti rimedi naturali hanno dato ottimi risultati in determinati casi.

Dopo aver fatto gli esami necessari (ecografie, analisi del sangue, etc.), il medico prescrive le terapie necessarie, in base al tipo ed alla gravità del tumore riscontrato. Inoltre, se necessario, il veterinario indicherà anche le abitudini che il cane ed il padrone dovranno intraprendere da quel momento in poi.

In quanto riguarda i trattamenti fitoterapici, ci sono vari studi che confermano i benefici prodotti dall’uso di piante specifiche nella cura dei cani che hanno tumori.

Per esempio c’è stato un caso in Sardegna dove un cane con un linfoma maligno è guarito completamente grazie ad una terapia a base di graviola (chemioterapico naturale dell’Amazzonia), ascorbato di potassio (vitamina C), aloe e zoelite (minerale vulcanico disintossicante).

Cane guarito in Sardegna con rimedi naturali

Questo è solo uno dei casi in cui un cane è guarito dal tumore grazie alle cure naturali, ci sono vari studi tutt’ora in corso per allungare la lista dei prodotti fitoterapici utili per le terapie contro i tumori nel cane ed attualmente sono già disponibili diverse soluzioni, come C-care, un rimedio erboristico biologico indicato per curare i tumori nel cane e che agisce sulle cellule, riparandole.

C-Care

La cosa più importante rimane comunque la prevenzione, facendo fare al cane uno stile di vita sano e tenendo d’occhio ogni suo comportamento, mentre se si vedono dei cambiamenti la prima cosa da fare è far visitare l’amico a quattro zampe dal veterinario di fiducia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *